Chiara Fabbri Fisioterapista

Hai partorito da qualche mese e ti hanno parlato di diastasi addominale?

Eccoti una spiegazione di cosa è, e come puoi fare una prima valutazione a casa per capire se ne soffri.

La diastasi dei retti addominali è una condizione di allontanamento dei muscoli addominali dalla linea centrale dell’addome chiamata linea alba che si verifica fisiologicamente in gravidanza. Dopo il parto questa condizione recupera fisiologicamente in due donne su tre, ma una donna su tre sperimenta la permanenza della diastasi dei retti.

SINTOMI

I sintomi sono molto variabili, talvolta sono solo estetici con un rigonfiamento dell’addome che rimane presente nonostante il rientro del peso, un forte gonfiore che si presenta dopo i pasti, la pelle che rimane lassa e con delle grinze poco piacevoli da vedere.

Talvolta i sintomi sono anche funzionali, con presenza di forte dolore in sede lombare, difficoltà digestive e respiratorie, associazione con problematiche del pavimento pelvico come incontinenza urinaria o prolasso degli organi pelvici. 

AUTOVALUTAZIONE

Se hai il dubbio di avere una diastasi ti consigliamo questi test da eseguire come prima cosa a casa.

Stenditi su un materassino, e mantenendo l’addome morbido inserisci le dita nello spazio centrale dell’addome. 

  • come prima cosa senti se le dita “sprofondano” verso il basso o non riescono a scendere verso il basso. Se sprofondano, vuol dire che i muscoli retti sono lontani tra loro
  • fai un colpo di tosse e senti se il tuo addome rimane fermo sotto la tua mano oppure spinge in fuori. In assenza di diastasi l’addome dovrebbe rimanere ben fermo sotto le tue dita
  • solleva la testa come a voler fare un esercizio di crunch, tieni sempre le dita a contatto e senti se l’addome rimane fermo sotto le tue mani. Se invece senti un rigonfiamento, oppure vedi un rigonfiamento chiamato anche “pinna”, oppure senti che si crea uno spazio vuoto sotto le tue dita allora probabilmente hai una diastasi.
Ecco a te un video creato in condivisione con Federica Cuni, che puoi seguire passo passo per eseguire la tua autovalutazione a casa della diastasi addominale.

Se dalla valutazione a casa sono emersi dei dubbi di avere la diastasi rivolgiti al tuo medico di base per richiedere una ecografia muscolo tendine dell’addome oppure a centri specializzati come quello che ho creato io a Cesena, Centro core, dove potrai trovare medici specializzati in questo tipo di ecografia e fisioterapisti specializzati nella valutazione e recupero della diastasi addominale.

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sui prossimi contenuti sulla diastasi addominale!